Officine aperte alla libreria La bambola di Kafka – Lecce 17 settembre 2016

loc_fiscarelli_17_settembre-2

Locandina

Referendum costituzionale o democrazia in pericolo?

mille ragioni per il no.jpg

Terra italiana

Quanta bella terra italiana, argillosa,
riposa nel sole sedato di settembre,
da Genova a Roma, da Roma a Siracusa!

Dai massicci appenninici discende,
intiepidendosi, verso le pingui pianure,
logorate da un’economia agraria

impaziente, da un’industria prepotente…
Quanta industria umana svalorizzata,
dalla Pianura Padana al Tavoliere,

dalla Val di Susa, logorata da voraci
“politiche dei trasporti”, all’Irpinia,
una volta cuore della Terra di Lavoro, Continua a leggere

L’Islam estremo non è la civiltà musulmana

 

 

musulmana non terrorista

“Dio non ha una religione”

Mahthma Gandhi

Sparsi nel mondo ci sono oltre 1 miliardo e mezzo di Musulmani. Mentre si stimano soltanto dai 50 mila ai 200 mila appartenenti all’esercito dell’ISIS o ISIL o IS o DAESH, ci cui 15 mila si aggirano negli stati occidentali.

I Musulmani con cui conviviamo tutti i giorni nei nostri paesi occidentali, sono le prime vittime della Guerra Santa proclamata dai fanatici o estremisti della religione islamica. Questi non sono che il corrispettivo, nel vasto mondo della civiltà musulmana, di ciò che in Occidente, ha rappresentato e tuttora rappresenta il nazi-fascismo.

E’ vero che le nostre democrazie hanno delle responsabilità enormi in Medio Oriente come nel resto del mondo, ma è anche vero che sono il luogo in cui hanno trovato riparo milioni di Musulmani che scappano e combattono loro stessi dalle persecuzioni di questo gruppo sparuto di islamisti-nazifascisti.

Questi Musulmani apprezzano i nostri valori, le nostre abitudini, manifestandolo nell’atto pratico, nel lavoro, nell’istruzione, nelle manifestazioni politiche e culturali, nella vita sociale, nelle stesse istituzioni.

Essi non prendono alla lettera i precetti violenti delle sacre scritture della loro religione, ma cercano di mettere in pratica i valori dell’amore, come cercano di fare i Cristiani, gli Ebrei e i credenti di altre religioni nei confronti dei propri antichi testi sacri.

A questi Musulmani, presenti ovunque, fra i quali si possono nascondere alcuni islamisti nazi-fascisti, dobbiamo l’assoluto rispetto in quanto contribuiscono alla crescita, sotto tutti gli aspetti, al pari dei nativi, dei nostri paesi.

A questi Musulmani dobbiamo l’amore cristiano e laico che dobbiamo a tutti.

A questi Musulmani dobbiamo la cura e la protezione che dobbiamo a noi stessi contro ogni violenza e violazione dei diritti umani.

Ricordiamocene ogni volta che ne incontriamo uno, ogni volta che scoppia una tragedia terroristica rivendicata dagli islamisti-nazifascisti, in Europa e nel resto del mondo.

 

Con amore

Antonio Fiscarelli

 

Video Officine aperte

Articolo

Video da @Officine aperte.

Sorgente: Video Officine aperte

Presentazione 20 luglio 2016

Copia di presentazione 20 luglio_jpeg

Non dimenticare…

… di regalarti o regalare una copia di “Officine aperte” nelle date simboliche del mese di luglio

  • 14 luglio (1789), Presa della Bastiglia
  • 20 luglio (2001), Giornata in memoria di Carlo Giuliani, ucciso durante la manifestazione NoGlobal al G8 di Genova
  • 25 luglio (1943), Caduta del Fascismo